Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2017

La pittrice dei cottage di campagna- The art of Helen Allingham

Immagine
Chi, come me, ama la campagna inglese, non può non rimanere estasiato di fronte alle opere di un'artista poco conosciuta, ma che ha data un grande contributo alla storia dell'arte del Regno Unito. Helen Allingham è l'autrice di una serie di acquerelli che ritraggono la campagna inglese del Surrey e i suoi tradizionali cottages tra la fine del 1800 e i primi del 1900. Forse il suo nome non vi dirà nulla, ma sono sicura che, scorrendo i post dei vari social, abbiate già visto le immagini che vi propongo . Appartenente ad una famiglia di talenti artistici al femminile, la Allingham mosse i primi passi nel mondo dell'arte come illustartrice per pubblicazioni rivolte sia a bambini che ad adulti. Nel 1874, le furono commissionate le illutrazioni per "Via dalla pazza folla" di Thomas Hardy. Vincent Van Gogh espresse in più occasioni ammirazione per il talento di questa artista che, dopo il matrimonio abbandonò la carriera di illustratrice per dedicarsi alla pittura…

Farfugium japonicum, la memoria del giardino- The garden's memory

Immagine
"Ogni giardino racconta una storia, se solo la si sa leggere" recita  così l'inizio di un bellissimo libro dedicato a Beatrix Potter e al suo amore per il giardino. Credo sia profondamente vero perché le piante che scegliamo raccontano qualcosa di noi, sempre! Ogni giardino è un progetto in divenire, non finisce mai di trasformarsi perché ci sarà sempre un nuovo fiore di cui innamorarsi e da coltivare, una pianta da sostituire o da spostare.....il giardiniere, anche quello per caso, come me, è un sognatore, in fondo; è un artista con in mano una tavolozza piena di idee da far sbocciare per rendere più bello il proprio angolo di mondo.  Ci sono piante, poi che si "ereditano", si trovano in giardino, scelte da chi lo ha curato prima di noi. Magari non sono tra le nostre preferite, ma sono lì e le conserviamo per rispetto nei confronti di chi le ha lasciate come traccia di sé....il giardino come testamento, dunque? Perché no! E' bello pensare che le nostre pi…