Post

Fiorellini di un mondo fatato! Tiny flowers from a fairy world!

Immagine
La natura sa sorprenderci sempre per la bellezza infinita che nasconde nelle sue creature più semplici. Se aprite gli occhi e vi guardate bene intorno, troverete angoli incantati là dove meno vi aspettate: tra le crepe di un muro, sotto ai gradini di una vecchia scalinata abbandonata o in mezzo all'asfalto di periferia. Questi tocchi di magica bellezza ci vengono donati da una pianta umile, che ai più passa inosservata: Erigeron Karvinskianus.  Appartenente alla famiglia delle Asteraceae, questa deliziosa compagna di giardino, crea ampi cuscini che in questa stagione si riempiono di piccoli fiori simili a margherite che sembrano tante stelline in un cielo sereno.
E' una pianta piacevole e di semplice coltivazione perché si adatta bene a tutti i tipi di terreno. Predilige i luoghi soleggiati e resiste bene alla siccità. Per avere una fioritura abbondante, in autunno occorre tagliare a fondo la pianta. Per proteggerla dal gelo, copritela con uno strato di pacciamatura. 
Getrude…

Sassifraghe, piantine felici! Happy saxifrages in my cottage garden!

Immagine
Ci sono piante che mi mettono allegria.... forse sarà perchè annunciano la bella stagione e si muovono leggiadre nella brezza di primavera. Una di queste è sicuramente la Saxifraga che con i suoi piccoli fiorellini delicati, lo scorso anno per la prima volta, ha richiamato la mia attenzione tra le mille tentazioni del mercato dei fiori di Bolzaneto (Ge). Amore a prima vista! La mia poca attenzione e il caldo estremo della scorsa estate, hanno fatto morire le piantine che avevo acquistato. Così stamattina sono andata a colpo sicuro a comprarne altre tre, delle quali avrò estrema cura!! Non sono deliziose?
Alla famiglia delle Saxifragaceae appartengono circa 480 specie perenni e biennali originare, per la maggior parte, delle zone montagnose dell'emisfero boreale.
Si presentano con cuscinetti di foglie piccole, che ricordano un po' il muschio, dalle quali si ergono lunghi steli che portano i fiorellini.
 Amano luoghi  luminosi, ma non a diretto contatto del sole, e abbonganti in…

Giornata mondiale del pesto World pesto day

Immagine
Da buona genovese, oggi non potevo non celebrare uno dei condimenti più famosi della nostra tavola, anzi decisamente il re della cucina ligure: il pesto.
La mia salsa preferita da sempre, per me può accompagnare tutti i tipi di pasta in modo eccellente. I puristi come mio marito, invece, concedono il privilegio di sposare il pesto solo a pochi formati di pasta: trenette, lasagne e naturalemte le trofiette.
La ricetta tradizionale vuole 7 ingredienti, li conoscete?

2 mazzi di basilico genovese (quello biologico di Prà, con le sue foglie piccole) è l'ingediente base: fresco e profumatissimo!
20g. di pinoli (in alcuni luoghi della riviera si usano anche le noci e in alcuni casi le nocciole)
40 g. Parmigiano Reggiano
15 g. Pecorino Fiore sardo
1 spicchio di aglio (consigliatissimo dagli chef stellati quello di Vessalico)
3 cucchiai di Olio extravergine di Oliva ligure
Sale q.b.

A casa mia non mettiamo il sardo, ma il sapore del pesto è ugualmente imbattibile!
 Il procedimento tradizio…

Credo nella bellezza! I believe in beauty

Immagine
Da qualche anno, mi soffermo spesso a riflettere sul tema della bellezza. Non intesa solo come qualità fisica, ovviamente, ma come ricerca di tutto ciò che può riempire lo sguardo regalandoci serenità e pace. Tale bellezza può trovarsi, certamente, nel paesaggio. La natura è un’artista unica che sa regalare attimi di puro incanto a chi ha il tempo di soffermarsi, alzare lo sguardo e aprire gli occhi. E’ lì per tutti, gratuita, basta solo la volontà di regalarsi un attimo di meraviglia. Chi non si è mai sentito pervadere da un benessere totale di fronte ad un paesaggio incontaminato? La bellezza si trova nelle opere d’arte. In questo caso, l’occhio deve essere più allenato, occorre la volontà di entrare in un museo o di visitare un antico monumento per essere appagati dalla perfezione delle forme e dei colori. Esiste, poi, una bellezza più difficile da individuare, quella nascosta nelle piccole cose o nelle rovine di un monumento andato perduto. Ecco, questa è l’oggetto della mia ricer…

Candida come la neve - As white as snow

Immagine
Che freddo in questi giorni, è proprio arrivato il "Generale inverno", anche se in realtà, ormai avremmo tutti voglia di quella primavera che già fa capolino qua e là tra mimose in fiore e  solari narcisi appena sbocciati, per non parare delle distese di violette che riempiono il cuore e gli occhi di serenità. Recentemente, mi è capitato di notare in alcuni giardini un cespuglio ricoperto da una miriade di fiorellini immacolati, bianchi come la neve, è l'Iberis sempervirens, meglio nota, appunto, come Nevina.

Cespuglio tondeggiante appartenente alla famiglia delle Brassicaceae, raggiunge buone dimensioni, e può essere utilizzato per creare punti di interesse nel giardino invernale, anche in zone rocciose. Preferisce la luce e sopporta i raggi diretti del sole, ma si adatta anche a luoghi parzialmente ombrosi, non ama i ristagni idrici e in estate va bagnato con regolarità.


💚💚💙💛💜 Iberis semprevirens is a lovely winter bush, as white as the snow, that's why in Ita…

Piante di un tempo che fu - Bergenia Cordifolia

Immagine
In questo periodo invernale, mentre il giardino è ancora addormentato, inizia la fioritura della Bergenia cordifolia, pianta d'antan che sta nuovamente attirando l'attenzione di paesaggisti, appassionati e ibridatori che negli utlimi anni hanno creato nuove interessanti varietà.

La si vede nelle aiuole di ville antiche e case di campagna o ai bordi di vialetti ombrosi che sembrano conservare il ricordo di chi visse quei luoghi tanto tempo fa. Come scrivevo in un post precedente, i giardini tramandano la memoria di chi li ha curati e spesso ci raccontano anche delle "mode" botaniche che li hanno attraversati.
 La Bergenia era molto in voga soprattutto tra fine ottocento e il periodo della Belle Epoque, sicuramente anche grazie all'interesse che la famosa paesaggista e giardiniera Gertrude Jekyll dimostrava nei confronti di questa pianta scelta da lei non solo per i grappoli colorati della sua fioritura, ma anche per le foglie: grandi,  talvolta a forma di cuore, co…

Di viola in viola - Beautiful violets ready to bloom

Immagine
Le viole mammola stanno quasi iniziando la loro fioritura. Qui da me, ancora non ne ho trovate, ma non vedo l'ora di scorgere i loro capolini colorati su nel bosco, perchè allora davvero ci sarà aria di primavera!











Viola odorata o Viola Mammola

Lo scorso anno, ho letto un bellissimo libro: "Storie di viole" di Chiara Saccavini (ed. You Print) che mi ha accompagnato in un viaggio davvero sorprendete attraverso la storia affascinante di questo fiore tanto comune e tanto semplice da passare inosservato e che, invece, dovrebbe trovare un posto d'onore nei nostri giardini.
 Viola odorata Beetroot

Appartenente alla famiglia delle Violaceae, il genere viola è diffuso in tutto il mondo e comprende moltissime specie diverse che crescono spontanee nei prati, nei boschi e addirittura tra le rocce. Nulla sembra fermare questo piccolo fiore che Teresa di Lisieux eresse a simbolo dell'umiltà.
 Viola odorata double di Bruneau
 Dall'aspetto fragile e delicato, le viole sono pian…